JFK - Un caso ancora aperto

Da Enciclopedia del Doppiaggio.it.


{{{immagine2}}}
Jfkuncasoancoraaperto.jpg

JFK - Un caso ancora aperto (1991)
JFK | Stati Uniti d'America
regia di Oliver Stone
189 min 200 min ( director's cut ) | colore | storico, drammatico, thriller

scritto da Zachary Sklar, Oliver Stone

soggetto tratto dalle opere d'inchiesta di Jim Marrs e Jim Garrison sull'omicidio di Kennedy
Current user rating: 75% (4 votes)

 You need to enable Javascript to vote

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
{{{doppiatorioriginali}}}
Interpreti e personaggi
{{{nomeattori}}}
Doppiatori italiani
Doppiatori italiani
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Doppiatori trailer
{{{trailer}}}
Doppiaggio italiano: C.D.C.
Direzione del doppiaggio: Manlio De Angelis
Adattamento dialoghi italiani: {{{dialoghiitaliani}}}
Assistente al doppiaggio: Antonella Bartolomei
Fonico di doppiaggio: {{{fonicodoppiaggio}}}
Fonico di mix: Romano Pampaloni
Sonorizzazione: International Recording
Edizione italiana: {{{edizioneitaliana}}}
Supervisione artistica: {{{supervisioneartistica}}}
Sincronizzazione: {{{sincronizzazione}}}
Fotografia di Robert Richardson
Musiche di John Williams
Effetti speciali a cura di '
Montaggio di Joe Hutshing, Pietro Scalia
Scenografie a cura di Victor Kempster
Fotografia di {{{nomefotografo}}}
Musiche di {{{nomemusicista}}}
Effetti speciali a cura di {{{nomeeffettispeciali}}}
Montaggio di {{{nomemontatore}}}
Scenografie a cura di {{{nomescenografo}}}
Premi:
{{{nomepremi}}}


« Ci sono uomini che, quando piove, riescono a passare tra una goccia e l'altra... »

JFK - Un caso ancora aperto (JFK) è un film del 1991 diretto da Oliver Stone.

Trama

Il film espone i fatti immediatamente precedenti all'assassinio del Presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy (il titolo si riferisce all'acronimo del suo nome, appunto, JFK) e le successive indagini ad opera del procuratore distrettuale di New Orleans (Louisiana) all'epoca dei fatti, Jim Garrison, che dubita della tesi ufficiale successiva all'indagine della Commissione Warren, la quale stabilì che Lee Harvey Oswald fu il solo esecutore materiale dell'attentato.

La pellicola si basa sulle opere d'inchiesta dello stesso Garrison e di Jim Marrs, dalle quali il regista trae una sceneggiatura ai limiti tra il documentario e l'azione civile per denunciare una situazione di totale degrado della giustizia e del valore della verità, fino a condannare le più alte istituzioni statunitensi; traccia con dovizia di particolari ed un ritmo incalzante gli eventi che caratterizzarono la storia degli Stati Uniti di quegli anni. Una volta delineato l'affresco storico, Stone racconta le indagini, prima personali e poi pubbliche, dell'unico procuratore (interpretato da Kevin Costner) che, come si rende noto al termine del film, sia riuscito a portare in un'aula di tribunale il caso dell'omicidio del presidente Kennedy.

Punto centrale del film, e dei documenti di Garrison da cui trae spunto, è l'ipotesi di complotto che si celerebbe dietro l'omicidio del Presidente, a dispetto della conclusione ufficiale cui giunse la Commissione Warren istituita dal governo, e cioè che il solo a sparare ed uccidere Kennedy fu Lee Harvey Oswald. Secondo l'ipotesi di Garrison, il complotto sarebbe stato studiato e pianificato dai più alti vertici dei servizi segreti statunitensi (FBI, CIA), in collaborazione con la mafia americana e con l'avallo dell'allora vicepresidente in carica Lyndon B. Johnson, per poter proseguire la guerra del Vietnam a vantaggio delle gerarchie militari e dei fornitori di armi.

Curiosità

Nel cast del film è presente anche Jim Garrison in carne e ossa (poi scomparso nel 1992), che interpreta il ruolo di Earl Warren, capo dell'omonima commissione che indagò sul caso e la cui tesi fu aspramente attaccata proprio dallo stesso Garrison.

Collegamenti esterni



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
DOPPIAGGIO
INDICI A-Z
Strumenti