L'esorcista

Da Enciclopedia del Doppiaggio.it.


{{{immagine2}}}
Lesorcista.jpg

L'esorcista (1973)
The Exorcist | Stati Uniti d'America
regia di William Friedkin
127 min (versione integrale) 116 min (versione normale) | colore | Horror

scritto da William Peter Blatty

soggetto William Peter Blatty (romanzo)
Current user rating: 100% (1 votes)

 You need to enable Javascript to vote

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Interpreti e personaggi
{{{nomeattori}}}
Doppiatori italiani
Doppiatori italiani
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Doppiatori trailer
{{{trailer}}}
Doppiaggio italiano: {{{doppiaggioitaliano}}}
Direzione del doppiaggio: {{{direzionedoppiaggio}}}
Adattamento dialoghi italiani: {{{dialoghiitaliani}}}
Assistente al doppiaggio: {{{assistentedoppiaggio}}}
Fonico di doppiaggio: {{{fonicodoppiaggio}}}
Fonico di mix: {{{fonicomix}}}
Sonorizzazione: {{{sonorizzazione}}}
Edizione italiana: {{{edizioneitaliana}}}
Supervisione artistica: {{{supervisioneartistica}}}
Sincronizzazione: {{{sincronizzazione}}}
Fotografia di Owen Roizman,
Musiche di Mike Oldfield, Jack Nitzsche
Effetti speciali a cura di Marcel Vercoutere
Montaggio di Norman Gay, Evan A. Lottman, Bud Smith
Scenografie a cura di Bill Malley
Premi:
Fotografia di {{{nomefotografo}}}
Musiche di {{{nomemusicista}}}
Effetti speciali a cura di {{{nomeeffettispeciali}}}
Montaggio di {{{nomemontatore}}}
Scenografie a cura di {{{nomescenografo}}}
Premi:
{{{nomepremi}}}


« Giornata ideale per un esorcismo »
(Pazuzu, il demonio a Padre Karras)

L'esorcista (The Exorcist) è un film del 1973, diretto da William Friedkin e tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty.

Il film ha avuto molto successo malgrado i problemi di censura e, negli anni seguenti, sono usciti nelle sale due sequel (L'esorcista II - L'eretico del 1977 e L'esorcista III del 1990), un prequel (L'esorcista - La genesi del 2004) e una riedizione in versione integrale (nel 2000) aggiungendo undici minuti. Nel 1974 è stata tratta una versione cinematografica turca chiamata Seytan .

Indice

Trama

In un sito archeologico dell'antica città di Ninive nell’Iraq del Nord viene dissotterrata una statuetta che raffigura il volto del demone Pazuzu. Uno degli archeologi presenti, Lankaster Merrin, sacerdote cattolico anziano e malato di cuore, rimane molto turbato dal ritrovamento.

L’attrice Chris MacNeil si trova a Georgetown insieme alla figlia dodicenne Regan per le riprese di un film, durante le quali nota Damien Karras, un giovane gesuita che pochi giorni più tardi viene sconvolto dalla perdita della madre e dal senso di colpa per non esserle stato abbastanza vicino, preso dai troppi impegni del proprio ministero. Il giorno del suo compleanno, Regan ascolta la madre parlare infuriata al telefono: la donna cerca inutilmente di contattare l’ex marito, che vive in Europa e che non si è fatto vivo per fare gli auguri alla figlia. La notte seguente la ragazza si rifugia in camera della madre, sostenendo che il suo letto si muove e non la lascia dormire. Qualche sera dopo Chris tiene un ricevimento a casa sua, cui partecipano anche Padre Dyer e il regista Burke Dennings. In questa occasione, Regan inizia a dare segni di squilibrio, cosa che spinge Chris a sottoporla a diverse visite mediche...

Doppiaggio italiano

  • Il colloquio tra il tenente Kinderman e Padre Karras è ricco di citazioni cinematografiche. Inizialmente Kinderman paragona il sacerdote a John Garfield, ma al termine del colloquio gli dice in tono sarcastico che somiglia a Woody Allen: nella versione americana l’attore nominato è in realtà Sal Mineo.
  • Lo spirito con cui Regan comunica tramite la tavola Ouija, chiamato Capitan Gaio nella versione italiana, si chiama in realtà Capitan Howdy (Howard è il nome del padre di Regan).

Versione integrale

Stop hand.png

Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Nel 2000 è stata pubblicata una versione integrale e restaurata. Il regista William Friedkin e il produttore e sceneggiatore William Peter Blatty hanno rivisitato la pellicola integrando 11 minuti di scene eliminate e restaurando audio e pellicola con qualità digitale. Negli Stati Uniti, il film è uscito nei cinema il 22 settembre 2000, mentre in Italia il film è uscito nei cinema il 1º dicembre 2000. Vengono aggiunte alcune scene:

  • un prolungamento dell'incipit iracheno;
  • la scena della “camminata a ragno” di Regan lungo le scale;
  • un finale in cui Padre Dyer e il tenente Kinderman si incontrano davanti a casa di Chris e vanno poi a mangiare insieme: questa scena è una citazione del finale del film Casablanca.

La sostanza non ne viene alterata, anche se alcuni dettagli, e in particolare il nuovo finale con padre Dyer che si allontana col tenente Kinderman, hanno un effetto ottimista e normalizzante, tradendo lo spirito più pessimistico della prima versione.

Per il doppiaggio di queste scene, affidato nuovamente a Mario Maldesi, viene ricomposto il cast originale con Valeria Moriconi, Giancarlo Giannini, Massimo Foschi. Poiché Corrado Gaipa era scomparso nel 1989, la sua voce è stata campionata e utilizzata nella scena finale per doppiare Lee J. Cobb (Ten. William Kinderman), mentre - dove ciò non è stato possibile - è stato integrato da Renato Mori. Dario Penne ha invece integrato Romolo Valli, scomparso nel 1980.

Note


Collegamenti esterni

Template:L'esorcista

  • cinema Portale Cinema: accedi alle voci de enciclopediadeldoppiaggio che trattano di cinema


Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
DOPPIAGGIO
INDICI A-Z
Strumenti