Claudio Amendola

Da Enciclopedia del Doppiaggio.it.
Claudioamendola.jpg
Claudio Amendola
Current user rating: 35% (34 votes)

 You need to enable Javascript to vote

Claudio Amendola (Roma, 16 febbraio 1963) è un attore, conduttore televisivo e produttore televisivo italiano.


Figlio degli attori e doppiatori Ferruccio Amendola e Rita Savagnone e padre della doppiatrice Alessia Amendola. È sposato con l'attrice Francesca Neri.

Ha lavorato come commesso e manovale dopo aver finito la terza media, sposò Marina Grande all'eta di 19 anni. Ha iniziato con ruoli anche principali nelle commedie italiane dei primi anni ottanta (Amarsi un po', Vacanze di Natale, Vacanze in America) per poi essere scelto per personaggi più drammatici (Soldati - 365 all'alba, con Massimo Dapporto, Ultrà, di Ricky Tognazzi, Mery per sempre, di Marco Risi), passare per la prima stagione di fiction italiane (metà anni novanta) e consolidare la sua fama in ruoli differenti e originali (I mitici - Colpo gobbo a Milano).

Interpreta il politico di Alleanza Nazionale ex-neofascista in Caterina va in città di Paolo Virzì ed il badogliano "comandante Nord" ne Il partigiano Johnny di Guido Chiesa. Nel 1986 ha recitato assieme a Jerry Calà nella 6ª e ultima puntata "A qualcuno piace il calcio" della miniserie TV Professione vacanze nel ruolo dell'attaccante Antonio Palombelli, affiancato da Isabella Ferrari e mandata in onda l'anno seguente.

Nel 1992 vince il premio David di Donatello migliore attore non protagonista nel film Un'altra vita con Silvio Orlando ed Antonello Fassari. Nel 1994 recita nel film I mitici - Colpo gobbo a Milano di Carlo Vanzina con Monica Bellucci, dopo il film commedia lavora ancora in un film drammatico intitolato Poliziotti di Giulio Base con Kim Rossi Stuart e Michele Placido. Nel 1997 doppia Biagio nel film d'animazione Lilli e il Vagabondo assieme a Margherita Buy e Nancy Brilli. Nel 1998 gira il film drammatico Mare largo con Isabella Ferrari. Nel 1999 interpreta un brigante nel film La carbonara di Luigi Magni con Nino Manfredi.

Nel 2003 ha condotto la trasmissione del sabato sera su Rai Uno Amore mio, diciamo così con Roberta Lanfranchi e Matilde Brandi.

Tra il 2003 e il 2004 interpreta lo zio Claudio nel film Senza freni, regia di Felice Farina, il film sarà modificato nel 2009 dal titolo La fisica dell'acqua.

All'inizio del 2005 gira una miniserie televisiva La Caccia regia di Massimo Spano e con Alessio Boni e Simona Cavallari interpretando Pietro Sacco accusato di aver ucciso la moglie e il figlio di Lorenzo Freddi (Alessio Boni).

Sempre nel 2005, nel film Il ritorno del Monnezza, diretto da Carlo Vanzina, con Enzo Salvi ed Elisabetta Rocchetti in cui Claudio ha interpretato il figlio di Nico Giraldi (il popolare Monnezza interpretato da Tomas Milian è doppiato dal padre di Claudio, Ferruccio). Dall'anno successivo si è dato alla fiction, recitando in 48 ore e I Cesaroni, fortunata serie TV in onda sulle reti Mediaset dove ha interpretato il ruolo di Giulio Cesaroni, ispirata alla spagnola I Serrano, prodotta in più serie.

Recita quindi nel film Fratella e sorello di Sergio Citti le cui le riprese avevano iniziato a girare nel 2002; il film fu distribuito nel 2005.

Nel 2007 ha recitato nei panni di un frate nel film Viaggio in Italia - una favola vera, di Luca Miniero e Paolo Genovese, con Antonio Catania, è tornato nel ruolo di conduttore con la popolare trasmissione di Canale 5 Scherzi a parte, insieme alla showgirl Valeria Marini e alla ex miss Italia Cristina Chiabotto, per poi condurre una nuova edizione nel 2009 con Teo Mammucari e Belen Rodriguez.

Intanto nel 2008 è stato nel cast di Capitan Ago (documentario) di Massimo Ferrari

Nell'estate del 2009 l'attore ha girato una serie TV intitolata Tutti per Bruno, la serie (di 6 puntate) parla di un ispettore, Bruno Miranda (Claudio Amendola) che deve risolvere una serie di indagini misteriose. Un anno dopo è tornato sulla quarta serie dei I Cesaroni.

Nel 2011 ha girato le pubblicità Mediaset Premium assieme a Luca e Paolo e Vanessa Incontrada

Sempre nel 2011 ha interpretato il padre di una ragazza scomparsa nella fiction Dov'è mia figlia regia di Monica Vullo, insieme a Giulia Bevilacqua.

Indice

Film d'animazione / OAV

Cartella viola.jpg
Icon animazione.png
Film d'animazione / OAV
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Pubblicità

Cartella blu.jpg
Icon pubblicita.png
Pubblicità
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Attore

Cinema

Televisione

Sceneggiatore

Conduzioni televisive

Note

  1. http://viaggi.libero.it/news/23558648/la-roma-de-quoti-cesaroniquot

Collegamenti esterni



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
DOPPIAGGIO
INDICI A-Z
Strumenti