Romano Malaspina

Da Enciclopedia del Doppiaggio.it.

(Romano Malaspina doppia Duke Fleed nel film d'animazione Ufo Robot Gattaiger )

Romanomalaspina.jpg
Romano Malaspina

Current user rating: 90% (103 votes)

 You need to enable Javascript to vote

Romano Eugenio Moroello Malaspina (Venaria Reale (TO), 22 dicembre 1939) è un attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

Romano Malaspina interpreta Gesù ne Il mistero, di Silvio D'Amico
Capelli lunghi, al vento, e passione per i grandi motori: Romano Malaspina incarna il perfetto eroe romantico
Il personaggio e il suo doppio: Romano Malaspina, voce di Actarus/Goldrake

Scheda a cura di Andrea Razza e Giorgio Bassanelli Bisbal

Indice

Una voce nobile e la grande stagione teatrale

Voce storica degli anime anni settanta, entra nel mito di tanti giovani doppiando Ufo Robot Goldrake nel ruolo di Actarus, Jeeg robot d'acciaio nel ruolo di Hiroshi Shiba, Getta Robot nel ruolo di Ryoma Nagare.

Il marchese Romano Malaspina, membro dell'omonimo nobile casato tosco emiliano, passa l'infanzia nelle proprietà di famiglia in Lunigiana, ed è a Siena che avviene il primo incontro con il teatro, frequentando "Il Piccolo Teatro" della baronessa Margherita "Marga" Sergardi. Complice una voce dal timbro personalissimo e praticamente priva di accenti, riesce ad entrare giovanissimo all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, dove ha tra i suoi insegnanti anche Sergio Tofano e come compagno di corso Giancarlo Giannini. Dopo tre anni di frequenza, dove ha l'occasione di partecipare a spettacoli e letture estive con Orazio Costa, si classificherà al primo posto, diplomandosi a pieni voti nel 1965.
Appena diplomato prende parte, per l'intera stagione, con la nascente compagnia "Teatro Romeo", sempre al seguito di Costa, con la quale vengono messe in scena vari spettacoli a tema religioso: Il mistero, di Silvio D'Amico - dove Malaspina è nel ruolo del Gesù e debutta al Lirico Milano -, Assassinio nella cattedrale, di T.S. Eliot. L'anno successivo segue l'intera stagione col Teatro Stabile di Torino, con i registi Gianfranco Debosio e Franco Enriquez, portando in scena I fisici di Friedrich Dürrenmatt, la commedia musicale piemontese del '700 Il conte pioletto, Riccardo II di Shakespeare, L'anconitana del Ruzante, La bisbetica domata di Shakespeare. Dopo un viaggio in Unione Sovietcia, entra in compagnia con Giorgio Albertazzi col Teatro Stabile dell'Aquila: qui è protagonista in Lebbra di Heinrich Böll, nei Fioretti di San Francesco e prende parte ne L'Orlando furioso di Luca Ronconi.

Rapidamente la sua voce lo porta, all'inizio abbastanza riluttante, nel mondo del doppiaggio prima per la C.D.C., poi per la CVD. Furio Colombo lo sente fare un breve doppiaggio in oversound e lo sceglie come voce narrante per i suoi reportage della serie Dentro l'America. Grazie ad essi, diviene in quegli anni richiestissimo come speaker. Dal 1972 fino al 1985, Romano Malaspina sarà così speaker in numerosi programmi radiofonici della RAI. È del 1972 il doppiaggio del primo cartone animato, Biancaneve e i sette nani, dove Malaspina è il Principe, nell'edizione di quell'anno.
A seguito di attriti con la cooperativa, l'abbandona, in un periodo in cui la figura del doppiatore indipendente non è ancora nata. Fortunatamente però, poco tempo dopo nascono i primi appaltatori indipendenti. Da allora, Malaspina lavorerà invece quasi sempre come doppiatore indipendente, tra i primi e più richiesti in Italia, senza appartenere ad alcuna cooperativa di doppiaggio.

Il doppiaggio libero e il mito di Goldrake

Nel 1978, dopo che la RAI l'ha importato dalla Francia, Ufo Robot Goldrake viene affidato da una funzionaria RAI (Nicoletta Artom) proprio ad un appaltatore indipendente. Quest'ultimo si mette subito in cerca di voci adatte, in un periodo in cui i doppiatori indipendenti erano ancora pochi. Complice forse una certa qual somiglianza con il personaggio - per via della sua passione per i cavalli, i capelli lunghi, la sua moto di grossa cilindrata, guidata per Roma con casco vintage e stivali da cavallerizzo - Malaspina, noto in RAI, viene chiamato dal direttore del cast di doppiaggio, a dare voce al protagonista Actarus, principe di Fleed. Di fatto, con Giorgio Locuratolo (Alcor) e gli altri componenti del cast, saranno i primi doppiatori di cartoni giapponesi (seiyuu) italiani. La tecnica, Malaspina stesso rivelerà di doverla nei primi rudimenti a Rosalinda Galli, collega nella serie dove interpretava Venusia. La sua voce diventa così quella dell’eroe romantico, di un mito per un’intera generazione. Da sempre appassionato della cultura e del popolo del Giappone, iscritto all'Istituto di Cultura giapponese a Roma ben prima del 1978, Malaspina presterà così la sua voce in oltre 50 serie animate di produzione nipponica.

Amato e odiato, Romano Malaspina è un uomo che non volendo si è trovato a segnare un'epoca, di rivoluzione dell'intero sistema radiotelevisivo italiano, proprio per mezzo di una tecnologia, i grandi robot giapponesi, testimoni dell'epopea dell mito del viaggio, vero o presunto, dell'uomo sulla Luna. testimone di un'epoca, ne mantiene inalterata e intatta la voce, che ancora oggi è fonte di un vero e proprio "culto" tra appassionati del settore, che gli hanno valso il soprannome di "Sua Maestà" e "L'Imperatore del doppiaggio".

Doppiatore

Cinema

Cartella blu.jpg
Icon cinema.png
Film Cinema
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Intervista a Romano Malaspina e Giorgio Bassanelli Bisbal (2012)
Guarda il video
Voce di oltre 50 prodotti di importazione nipponica, Malaspina è stato soprannominato dai suoi fan "L'Imperatore del doppiaggio"
L'eleganza e la classe: due elementi inscindibili dalla personalità e dal carattere di Malaspina
3
2
1
Pix.gif

Film d'animazione / OAV

Cartella viola.jpg
Icon animazione.png
Film d'animazione / OAV
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
2
1
Pix.gif

Film TV / Miniserie

Cartella blu.jpg
Icon televisione.png
Film TV / Miniserie
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
9
2
1
Pix.gif

Telefilm / Serie televisive

Cartella arancione.jpg
Icon telefilm.png
Telefilm / Serie televisive
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
3
2
1
Pix.gif

Soap Opera / Telenovelas

Cartella blu.jpg
Icon soap.png
Soap Opera / Telenovelas
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Radio

Cartella blu.jpg
Icon radio.png
Radio
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
  • Numerosi radiodrammi
Pix.gif

Cartoni animati / Anime

Cartella blu.jpg
Icon cartoon.png
Cartoni animati / Anime
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
2
1
Pix.gif

Attore

Cinema

Televisione

  • Sceneggiato: Vita di Michelangelo (1964), nel ruolo di un palafreniere (ep. 1.2)
  • Serie: I racconti del maresciallo (Rai, 1968), regia di Mario Soldati, episodio "Il mio amico Gigi"
  • Teatro: Il poverello (Rai, 1968), regia di Orazio Costa Giovangigli
  • Teatro: Liliom (Rai, 1968), regia di Eros Macchi
  • Sceneggiato: Le cinque giornate di Milano (Rai, 1970), regia di Leandro Castellani, nel ruolo di Luciano Manara
  • Sceneggiato: …E le stelle stanno a guardare (Rai, 1971), nel ruolo di Harry Kinch
  • Teatro: Chatterton (Rai, 1971), regia di Orazio Costa Giovangigli
  • Teatro: La morte di Danton (Rai, 1972), regia di Mario Missiroli
  • Sceneggiato: Il consigliere imperiale (Rai, 1974), regia di Sandro Bolchi
  • Sceneggiato: Faust (Rai, 1977), regia di Leandro Castellani
  • Sceneggiato: Disonora il padre (Rai, 1978), regia di Sandro Bolchi
  • Speaker dei programmi TV7, Europa giovani.
  • Speaker con i servizi dei giornalisti Furio Colombo, Andrea Barbato, Sergio Zavoli, Biancacci, Pandolfi, Folco Quilici
  • Speaker delle rubriche religiose della RAI anni 1970
  • Speaker che legge tutti i discorsi del papa Giovanni Paolo II su Sky
  • Voce narrante del documentario Dracula (History Channel)
  • Voce di Ronald Reagan in La storia siamo noi (RaiTre)

Teatro

  • Il mistero di Silvio D'Amico, nel ruolo di Gesù
  • Assassinio nella Cattedrale, di T.S. Eliot

Con il "Teatro Stabile di Torino":

  • I Fisici, di Duremmatt;
  • Il conte Pioletto, commedia musicale piemontese del '700, protagonista
  • Riccardo II, di W. Shakespeare
  • L'Anconitana del Ruzante"
  • La bisbetica domata, di W. Shakespeare

Nella compagnia di Giorgio Albertazzi col "Teatro Stabile de L'Aquila":

  • Lebbra, di Heinrich Boll, protagonista
  • Fioretti di San Francesco, protagonista
  • L'Orlando furioso, regia di Ronconi

Media

  • Cento poesie dal 1200 ai giorni nostri (L'Espresso, 2002)

Note

  1. (ep. 3x10-3x11)
  2. (ep. 1-4)
  3. (ep. 1-26)
  4. ep. 9x19
  5. (ep. 1-30)

Collegamenti esterni



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
DOPPIAGGIO
INDICI A-Z
Strumenti