Megamind 3D

Da Enciclopedia del Doppiaggio.it.
Versione delle 11:24, 19 lug 2015, autore: Marco Bonardelli (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Megamind-2.jpg
Megamind.jpg

Megamind (2010)
Megamind | Stati Uniti
regia di Tom McGrath
91 min. | colore | animazione
una produzione Lara Breay, Denise Nolan Cascino
scritto da Alan J. Schoolcraft, Brent Simons

Current user rating: 20% (1 votes)

 You need to enable Javascript to vote

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Interpreti e personaggi
{{{nomeattori}}}
Doppiatori italiani
Doppiatori italiani
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Doppiatori trailer
{{{trailer}}}
Doppiaggio italiano: CVD
Direzione del doppiaggio: Massimiliano Manfredi
Adattamento dialoghi italiani: Massimiliano Manfredi e Nanni Baldini
Assistente al doppiaggio: Monica Simonetti
Fonico di doppiaggio: Vincenzo Mandara
Fonico di mix: Marco Coppolecchia
Sonorizzazione: Technicolor spa
Edizione italiana:
Supervisione artistica: {{{supervisioneartistica}}}
Sincronizzazione:
Fotografia di '
Musiche di Lorne Balfe, Hans Zimmer
Effetti speciali a cura di '
Montaggio di '
Scenografie a cura di '
Premi:
Fotografia di {{{nomefotografo}}}
Musiche di {{{nomemusicista}}}
Effetti speciali a cura di {{{nomeeffettispeciali}}}
Montaggio di {{{nomemontatore}}}
Scenografie a cura di {{{nomescenografo}}}
Premi:
{{{nomepremi}}}


Megamind è un film d'animazione del 2010, diretto da Tom McGrath e doppiato in originale da Will Ferrell, Tina Fey, Jonah Hill, David Cross e Brad Pitt.

Indice

Trama

Il film inizia quando Megamind sta precipitando al centro della città di Metro City. Subito il protagonista inizia a raccontare la sua storia: egli è nato su di un lontano pianeta e dopo otto giorni di vita è stato inviato dai suoi genitori sulla Terra perché il suo pianeta stava per essere distrutto da un buco nero. Dal pianeta vicino arrivò un altro bambino, che seguì Megamind. Negli anni che seguirono, i due divennero rivali. Trent'anni dopo, ormai adulti, Megamind e il suo rivale, Metro Man, hanno reso ufficiale la loro rivalità. Megamind è diventato il supercriminale numero uno della città, mentre Metro Man il supereroe più forte…

Parodie, citazioni e riferimenti ad altri film

  • I personaggi sono una parodia di supereroi dei fumetti. Metroman è una parodia di Superman, Megamind è ricalcato sugli ometti alieni del Mars Attacks! di Tim Burton[1], Titan è la parodia di Bizzarro, il clone imperfetto e malvagio di Superman, Roxanne è la parodia della giornalista Lois Lane, Bernard, con i suoi modi impacciati, ricorda Clark Kent e Minion, con il suo corpo da gorilla, ricorda Gorilla Grodd. Metro City ricorda Metropolis.
  • Anche lo strumento che permette a Megamind di camuffarsi da Bernard, che assomiglia a un orologio da polso, forse è un rimando a D-I-A-L Hero, un altro fumetto della Detective Comics: elemento centrale di esso è un dispositivo di aspetto simile a un orologio da polso, che permetteva a chi lo possedeva di tramutarsi in vari supereroi con poteri diversi.
  • Gli occhi elettronici dei Robot Cervelli, i droni volanti assistenti di Megamind, ricordano quello di Hal 9000, il celebre supercomputer del film 2001 Odissea nello spazio del regista statunitense Stanley Kubrick.
  • Quando Megamind prende possesso di Metro City, appaiono alcuni poster con il suo viso e la scritta "No you can't", parodia del motto "Yes, we can" del Presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama.
  • Il "Metroman Museum" contiene diverse statue raffiguranti le imprese del supereroe. In particolare, una di queste raffigura Metroman che sorregge con le braccia il muso di un aereo che sta precipitando, chiaro riferimento alla scena presente nel film Superman Returns.
  • Quando Megamind illustra a Minion il suo piano per creare un eroe, gli mostra un cartello raffigurante Kesuke Miyagi e Daniel LaRusso; il profilo di quest'ultimo è però annerito e con un punto interrogativo al posto della faccia, come a simboleggiare che il "maestro" è noto (Megamind), ma non l'eroe che verrà creato (Hal).
  • Quando Hal si trasforma in Titan, Megamind appare sotto forma di "Padrino Spaziale" che parla con accento siciliano, chiaro riferimento ai personaggi di Jor-El e don Vito Corleone entrambi interpretati dall'attore Marlon Brando rispettivamente in Superman e ne Il padrino.
  • Durante l'allenamento Titan percorre alcuni dislivelli su putrelle, come nel videogioco Donkey Kong.
  • Durante un appuntamento in biblioteca con Roxanne, Megamind in versione Bernard legge un libro intitolato "Megamind unmasked", citazione della famosa biografia non ufficiale Michael Jackson unmasked del cantante statunitense Michael Jackson. * Il costume nero di Megamind viene chiamato "Black Mamba", riferimento al nome in codice del personaggio Kill Bill interpretato da Uma Thurman. Potrebbe anche essere un rimando a Black Manta, l'arcinemico di Aquaman.
  • Quando Megamind si chiede dove possa essere finito Metro Man, chiede a Roxanne se lui avesse una "caverna", riferimento alla Batcaverna di Batman oppure una "fortezza solitaria", riferimento alla Fortezza della Solitudine di Superman.
  • Quando Musicman (Metroman) improvvisa una canzone davanti a Roxanne e Megamind, un verso recita "Vedo anche attraverso il piombo", punto debole di Superman.
  • Quando Megamind accarezza il drone ricorda Ernst Stavro Blofeld che accarezza il gatto davanti a James Bond.
  • Quando Minion litiga con Megamind per portare via le sue cose, apre una valigetta su cui coperchio si vede per un attimo, un chitarrista con sopra la scritta Face Melter, album uscito nel 2010 dopo 13 anni di silenzio del gruppo Y&T.


Promozione

Un primissimo trailer della durata di 47 secondi fu pubblicato in rete il 18 marzo 2010, e poi come allegato per Dragon Trainer. Un secondo filmato promozionale fu allegato alle copie di Shrek e vissero felici e contenti il 21 maggio, e in seguito con proiezioni selezionate di Toy Story 3, Cattivissimo me e L'apprendista stregone. Un terzo trailer della durata di 4 minuti fu presentato all'edizione 2010 del Comic-Con di San Diego. Qui alla presentazione del film Will Ferrel si è mostrato con disinvoltura al pubblico, vestito da Megamind: costume sartoriale, vernice blu sul viso e un enorme casco blu sulla testa.[2].

Distribuzione

Il film esce disponibile anche in tridimensionale il 5 novembre 2010 nelle sale cinematografiche statunitensi[3]. In Italia l'uscita è avvenuta il 17 dicembre 2010[4].

Note

  1. Recensione su Megamind di FilmTv Rivista | FilmTV.it
  2. (IT) «Megamind : Il Trailer in Italiano e la clip di 4 minuti», Filmissimo.it, 03-08-2010. URL consultato in data 3 agosto 2010.
  3. Megamind (2010) - Release dates
  4. da Mymovies, l'uscita italiana del film. URL consultato il 19 settembre 2010.


Collegamenti esterni

Template:Dreamworks Template:Controllo di autorità



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
DOPPIAGGIO
INDICI A-Z
Strumenti