Gianni Bonagura

Da Enciclopedia del Doppiaggio.it.

(Gianni Bonagura doppia Ian Holm nel film La vera storia di Jack lo squartatore - From Hell, nel 2001 )

Giannibonagura.jpg
Gianni Bonagura
© Foto per gentile concessione del sig. Bonagura
Current user rating: 87% (8 votes)

 You need to enable Javascript to vote

Gianni Bonagura, all'anagrafe Gianfelice Bonagura (Milano, 27 ottobre 1925), è un attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

Gianni Bonagura intervistato da Andrea Razza e Gerardo Di Cola (2012)
Guarda il video
Gianni Bonagura (a sinistra) con Totò e Anna Magnani nel film Risate di gioia (1960) di Mario Monicelli

Scheda a cura di Andrea Razza

Debutta alla fine degli anni quaranta nel teatro di prosa, interpretando opere della drammaturgia classica e pièce del teatro leggero contemporaneo, per registi quali Orazio Costa, Guido Salvini, Edmo Fenoglio, Mario Ferrero e Franco Zeffirelli.

Indice

La stagione radiofonica

Particolarmente attivo in radio tra gli anni cinquanta e sessanta, interpreta numerosi testi classici, drammi, commedie e romanzi sceneggiati, fra cui Il bugiardo di Goldoni (1951, regia di Morandi), I dialoghi di Platone (1953, regia di Masserano Taricco), Corruzione a Palazzo di giustizia di Betti (1953, regia di Majano), Re Orso di Boito (1958, regia di Sermonti), Otello di Shakespeare (1960, regia di Masserano Taricco, Il misantropo di Molière (1961, regia di Bollini), La conversazione di François Mauriac (1966, regia di Bandini), Il tulipano nero di Dumas (1968, regia di Benedetto).

Molti anche i radiodrammi, tra cui I nuovi avari di Luzi (1953, regia di Majano), La contadina furba di Lodovici (1958, regia di Meloni), Vicino e difficile di Squarzina (1960, regia di Giuranna) e Il lupo perde il pelo di Perrini (1963, regia di Masserano Taricco).

Il grande e piccolo schermo

Al cinema sono suoi i ruoli da caratterista, altezzoso e burlesco. Fra i suoi film: Risate di gioia di Monicelli (1960), Detenuto in attesa di giudizio di Loy (1971) e Prestazione straordinaria di Rubini (1994).

Attivo anche sul piccolo schermo, doppiatore cinematografico (da Rod Steiger a Danny DeVito), continuò l'attività radiofonica anche negli anni settanta (fu Vittorio Emanuele III nell'Intervista impossibile di Giulio Cattaneo, 1974), e ottanta, soprattutto come lettore di opere di Dickens, Kafka, Prévert, Čechov e Jerome.

Doppiatore

Cinema

Cartella blu.jpg
Icon cinema.png
Film Cinema
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Film d'animazione

Cartella viola.jpg
Icon animazione.png
Film d'animazione
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Film TV

Cartella blu.jpg
Icon televisione.png
Film TV e Miniserie
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Telefilm

Cartella arancione.jpg
Icon telefilm.png
Telefilm
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Radio

Cartella blu.jpg
Icon radio.png
Radio
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Cartoni animati

Cartella blu.jpg
Icon cartoon.png
Cartoni animati
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Altre attività di doppiaggio

Cartella blu.jpg
HILLBLU doppiaggio.png
Direzione del doppiaggio
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
Pix.gif

Attore

Cinema

Televisione

  • Sceneggiato: I promessi sposi (Rai, 1967), nel ruolo di Tonio
  • Serie TV: Sherlock Holmes (Rai, 1968), regia di Guglielmo Morandi, nel ruolo di Watson
  • Film TV: Ladri si nasce (Canale 5, 1997)
  • Sceneggiato: Padre Pio (Canale 5, 2000), regia di Carlo Carlei, con Sergio Castellitto, nel ruolo di padre Benedetto

Teatro

Note

  1. in molti altri film l'attore è doppiato da Giorgio Lopez

Collegamenti esterni



Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
DOPPIAGGIO
INDICI A-Z
Strumenti